Le Frazioni    Solesio
Ai confini con il territorio di Trivero, la zona collinare ben esposta a mezzogiorno era già chiamata "Bonda de Solesio" in un documento del 1449 ("Divisione tra il territorio di Trivero e quello di Flechia con determinazione e piantagione de termini frà esse Comunità").
Il popolamento iniziò presumibilmente nel corso del XVII secolo, in ritardo rispetto al nucleo centrale dell'abitato di Flecchia.

Lo sviluppo del nucleo frazionale avvenne però nel corso dell'Ottocento, combinando attività agricola e artigianato tessile, testimoniato dall'edificio del follone sul rio Scoldo oggi in rovina: se nel 1793 erano censiti solo 7 capifamiglia, nel 1886 gli abitanti erano già arrivati a 82 e nel 1921 raggiunsero i 98.

A costruire qui le loro case furono dapprima uomini delle frazioni centrali, inizialmente registrati negli atti di battesimo con il toponomastico "de Solesio" in aggiunta al loro cognome (Collo sive de Solesio, Tonso sive de Solesio, ecc.) sino a che, con il tempo, alcune famiglie persero il cognome originario e mantennero solo Solesio.

Posta sull'antichissima mulattiera Crevacuore-Mucengo-Trivero ma collegata alle frazioni centrali solo da un sentiero, all'inizio del Novecento Solesio fu connessa al capoluogo dalla carreggiabile tuttora esistente. L'originale nucleo abitativo dalla classica struttura a corte è raccolto sulla sommità della collina attorno all'oratorio settecentesco dedicato alla Madonna d'Oropa.
Negli ultimi decenni nuove costruzioni hanno espanso la frazione verso la valletta a sud-est.




News & Informazioni


Seguici su:

FacebookTwitterYou Tube


Mappa del Sito

Home
Pro Loco
Dove Siamo
Territorio & Storia
Eventi
Info & Utilità
Contatti
Territorio & Storia

Capoluogo
Flecchia
Mucengo
Pianceri
Pray Alto
Solesio
Pro Loco

Storia
Statuto
Organigramma
Diventa Socio
    

| Pro Loco Pray
Privacy | DisclaimerCredits |



Via Roma 1/F
13867 - Pray B.se - Biella - Italy
Tel/ Fax +39. 015 76 72 99
CF: 91006840028
P.Iva: 01730370028




Comune di Pray Provincia di Biella